Sitografia orientamento

Alcuni siti di riferimento per l’orientamento universitario

http://www.almaorientati.it
Il questionario di orientamento AlmaOriéntati ha l’obiettivo di offrire un supporto nel momento della scelta degli studi universitari, aiutando gli studenti ad individuare anche il legame tra le conoscenze acquisibili in un determinato percorso accademico, le aree professionali ad esso collegate e gli sbocchi lavorativi.
http://www.cisiaonline.it/
Il Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso (CISIA) è un consorzio pubblico senza fini di lucro composto da 44 Atenei. Grazie al lavoro delle comunità scientifiche, il CISIA supporta le Università nella realizzazione delle prove accesso e verifica delle conoscenze in ingresso ai corsi di studio universitari. Ad esempio l’Università di Pavia, o la d’Annunzio di Chieti-Pescara utilizzano test preparati dal CISIA. Sul sito è possibile fare simulazioni dei test.
http://www.conosci-te-stesso.it
Il questionario di autovalutazione “Conosci Te Stesso” è stato realizzato e validato nel 1997 dal Prof. Gian Vittorio Caprara e dal Prof. Claudio Barbaranelli della Facoltà di Psicologia2, dell’Università “La Sapienza” di Roma, come strumento utile per le attività di orientamento pre-universitario. Ad oggi, è stato somministrato a decine di migliaia di studenti di scuola media superiore di tutto il territorio nazionale. È stato oggetto di numerosi studi per il continuo aggiornamento delle norme e la verifica della capacità predittiva in relazione al successo scolastico e accademico.
http://www.erasmusplus.it
È il sito del programma europeo per l’istruzione e la formazione.
http://www.istruzione.it/orientamento/
È il portale istituzionale riguardante l’orientamento non solo universitario, ma anche quello al mondo del lavoro.
https://www.universitaly.it/
Il sito è una vera e propria porta d’ingresso che permette di entrare nel mondo dei corsi di laurea e istruzione superiore in Italia. È rivolto agli studenti e alle famiglie degli studenti che frequentano le scuole superiori e che devono scegliere l’università, agli studenti universitari che vogliono continuare gli studi, alle scuole superiori che vogliano monitorare la propria didattica e infine alle Università che vogliono proporre in maniera chiara e funzionale la propria offerta formativa.